I PARTNER DEL PROGETTO FASI

Clinica del Lavoro Luigi Devoto Policlinico di Milano

 

La Clinica del lavoro Luigi Devoto è considerata la struttura sanitaria più antica al mondo dedicata alla prevenzione, diagnosi e cura delle malattie professionali.

Oggi Dipartimento di Medicina del lavoro dell’Università degli Studi di Milano, fu inaugurata il 20 marzo 1910, dopo che il comune di Milano ne aveva approvato l’istituzione nel 1902 con il contributo di Luigi Mangiagalli, fondatore e primo rettore dell’Università degli Studi di Milano.

L’idea di una struttura dedicata alle malattie lavorative fu sviluppata dal patologo Luigi Devoto che per primo intuì la necessità di strutturare scientificamente e socialmente lo studio delle malattie prodotte negli ambienti di lavoro e la necessità della prevenzione.

Per Devoto non si dovevano curare i lavoratori, ma il lavoro stesso, «…perché il malato è il lavoro ed è questo che deve essere curato affinché siano prevenute le malattie dei lavoratori».

Devoto fu il direttore della clinica fino al 1935. Grazie al suo contributo iniziò anche l’opera di sensibilizzazione e di informazione verso i lavoratori circa i rischi riguardanti le attività lavorative.

Nel 1935 fu sostituito da Luigi Preti sotto la cui guida si sviluppo lo studio delle malattie polmonari (asbestosi in primo luogo), del saturnismo, delle intossicazioni da benzolo e da solfocarbonismo.

Dal 1942 al 1977 la direzione fu di Enrico Carlo Vigliani. In questo lungo periodo la clinica divenne uno dei punti di riferimento internazionali per la ricerca scientifica nell’ambito della medicina del lavoro. Dal 1978 si sono succeduti alla guida del la struttura Gerolamo Chiappino (dal 1980 al 1985), Antonio Grieco (dal 1978 al 1980 e dal 1985 al 2001), Antonio Colombi (dal 2007 al 2010), Pier Alberto Bertazzi (dal 2001 al 2007 e dal 2010 ad oggi). Nel tempo sono state attivate nuove aree di ricerca e cura: medicina preventiva, igiene, epidemiologia ambientale e occupazionale, tossicologia industriale, neuropsicologia professionale, ecc.

In anni più recenti la Clinica si è rivolta allo studio delle patologie emergenti in ambito lavorativo con ambiti di ricerca relativi a ergoftalmologia, audiologia, patologia degenerativa, stress da lavoro, cardiologia del lavoro, tossicogenomica, ecc.

La Clinica del lavoro di Milano ospita una tra le più prestigiose biblioteche scientifiche italiane sull’argomento e pubblica La Medicina del lavoro, la più antica rivista al mondo (fondata nel 1901) nel settore.

FONTE wikipedia.org consultazione 28.12.2017

 

REFERENTE DEL  PROGETTO FASI: GIUSEPPE LEOCATA, MEDICO DEL LAVORO